martedì, 27 Settembre 2022

Arrivano le restrizioni europee all’impiego dell’energia elettrica: il 5% in meno nelle ore di punta

(Foto di Tom - Pixabay)

Sono ancora proposte, ma rappresentano già un punto di riferimento per il risparmio della corrente elettrica in tutti Paesi dell’UE. Mentre si lavora in queste ore per ottimizzare l’insieme delle soluzioni affrontate e discusse, agli Stati membri sarà chiesto di ridurre la domanda di corrente elettrica mensile del 10%, di cui il 5% nelle ore di punta, come riportano fonti vicine al confronto in corso, che culminerà con una dichiarazione del presidente Ursula von der Leyen.

Scopo delle misure al vaglio è ridurre i consumi di corrente elettrica soprattutto nelle ore di punta, ma ogni Paese membro potrà autonomamente trovare le proprie soluzioni pratiche. La riduzione del 5% dovrebbe comportare un risparmio anche nel consumo di gas, ed incidere positivamente sui prezzi, allentando il carico di produzione di elettricità.

Le prossime settimane saranno quelle decisive per la messa in campo di misure ad hoc dedicate al risparmio delle energie, come anche il gas, e all’abbattimento dei loro costi; soluzioni che avranno attuazione in ogni Stato dell’Unione, quindi anche in Italia.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI