Arrivano incentivi regionali per la rimozione dell’amianto

(Immagine di repertorio)

Succede in Lombardia: la Regione ha deciso di destinare un milione di euro, a fondo perduto, per togliere l’amianto dai tetti, ancora presente in quantità soprattutto sugli edifici privati.

Da ieri, lunedì 8 luglio, ed entro il prossimo 9 settembre è possibile richiedere il contributo, che ammonta ad un milione di euro in totale, quale stanziamento regionale, per il 2019.

L’incentivo dovrà essere utilizzato per la rimozione e lo smaltimento in sicurezza dei materiali nocivi, come le vecchie coperture di amianto e cemento, da parte dei privati cittadini.

Come spiegato dalla Regione, il contributo sarà a fondo perduto “fino alla concorrenza massima del 50% dell’importo della spesa ammissibile e, in ogni caso, non oltre un massimo di 15mila euro per il singolo intervento.

L’erogazione del 100% del contributo avverrà alla fine dei lavori una volta acquisita tutta la documentazione necessaria che attesti la regolare esecuzione degli interventi di rimozione e smaltimento dei manufatti in cemento-amianto”.

Le domande dovranno essere presentate online collegandosi al sistema informativo raggiungibile all’indirizzo web www.bandi.servizirl.it/procedimenti/bando/RLT12019007722  fino alle 16 di lunedì 9 settembre.

print