venerdì, 19 Aprile 2024

Arriva la settimana dell’Intercultura fra sconfinamenti, multietnicità e multilinguismo

(Foto di Naassom Azevedo - Pixabay)

Prende il via lunedì 19 febbraio a Legnano la Settimana dell’intercultura, il programma di manifestazioni organizzate dall’Amministrazione comunale in collaborazione con i quattro istituti comprensivi della città, l’istituto Antonio Bernocchi e il CPIA Milano 4 (che tratteranno il tema nelle lezioni in aula), i nidi comunali, la Consulta dei Nuovi cittadini, la Scuola di Babele e con il supporto di cooperativa Stripes e di Azienda So.LE.

Come spiegato dal Comune, la Settimana nasce come iniziativa della commissione intercultura con i mediatori e i facilitatori linguistici. Scopo della settimana, e della Giornata della lingua madre che si celebra mercoledì 21 febbraio, è promuovere la migliore conoscenza dei Paesi e delle culture da cui provengono le famiglie, non originarie dell’Italia, di 1.298 alunni e studenti dalle scuole dell’infanzia alle superiori fra scuole statali e paritarie.

Come assessore alla Comunità inclusiva ho promosso questa settimana prendendo spunto dall’esperienza maturata dall’istituto Bonvesin della Riva negli anni precedenti; fare intercultura aiuta tutti, non soltanto le generazioni più giovani, a vivere meglio la realtà multiculturale in cui siamo immersi. Se i conflitti nascono dall’incomprensione, la conoscenza degli altri accorcia le distanze, abbatte i pregiudizi e permette di rispettare le differenze. La scuola è uno dei primi luoghi pubblici in cui i bambini incontrano il mondo; da qui l’importanza di educare a una comprensione reciproca per costruire una vera comunità che valorizzi le differenze e sia, proprio per questo, più ricca. È una scelta per noi necessaria vista la significativa presenza nelle nostre scuole di alunni e studenti nati in famiglie di origine straniera che, sentendo parlare a scuola la propria lingua madre, vivranno queste giornate da autentici protagonisti. È una settimana che corona il lavoro che portiamo avanti tutto l’anno con il servizio di mediazione e facilitazione linguistica e lo sportello stranieri di Azienda So.LE. Come negli anni precedenti questa settimana vedrà coinvolte, insieme con le scuole, le realtà cittadine attive in questo campo; fra queste la Consulta dei nuovi cittadini, costituita da poco più di un anno, ormai pienamente attiva e che ci sarà d’aiuto nell’organizzazione dell’evento in biblioteca”, ha detto l’assessore Ilaria Maffei.

Tra gli appuntamenti aperti a tutti nella settimana dell’intercultura: martedì 20 febbraio alle 17.30, nella biblioteca civica “Augusto Marinoni”, “Sconfinare”: sette cittadini legnanesi di origine straniera leggeranno brani in lingua originale e nella traduzione italiana di un autore del proprio Paese. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Consulta dei nuovi cittadini. Ingresso libero senza prenotazione; da mercoledì 21 a venerdì 23 febbraio “Foresta multietnica”, mostra degli elaborati realizzati dagli alunni nella scuola dell’infanzia Collodi (mercoledì 21 febbraio dalle 16 alle 17), nella secondaria di primo grado Dante Alighieri (giovedì 22 febbraio dalle 15.30 alle 16.30), nelle primarie Mazzini e Rodari (venerdì 23 febbraio dalle 15.40 alle 17.40); sabato 24 febbraio “Le parole di Babele”, Open day della Scuola di Babele dalle 15 alle 18. Dalla lingua madre all’italiano le parole saranno pronunciate in tutte le lingue. Seguirà la proiezione del docu-film “Il sogno di Babele”. Ingresso libero senza prenotazione.

Oltre agli eventi aperti al pubblico nelle scuole di Legnano saranno numerosi gli eventi dedicati agli studenti e alle loro famiglie. Fra questi da segnalare l’incontro alla scuola Rita Levi Montalcini in cui studenti e genitori in cui studenti e genitori avranno l’occasione di incontrare un profugo afghano. Collegata alla Settimana dell’Intercultura, anche se in date differenti, si terrà la mostra “Il mondo a colori”, aperta al pubblico il 13 e il 14 marzo dalle 16.45 alle 18.45 nelle scuole Manzoni e Pascoli.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI