Arrestato l’autore dell’aggressione in piazza Giovanni XXIII

Alle prime ore di oggi, sabato 9 novembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gallarate hanno arrestato un cittadino marocchino di 39 anni, che il 17 luglio scorso, al termine di una violenta lite scaturita per futili motivi, ha aggredito un suo connazionale con un coccio di bottiglia proprio sotto i portici della stazione ferroviaria, provocandogli una ferita lacero-contusa al collo.

Sulle sue tracce da tempo, i militari dell’Arma hanno inchiodato l’uomo anche grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza in stazione, che hanno ripreso l’aggressione.

A tradire il marocchino un tatuaggio su uno zigomo. L’uomo è un soggetto con precedenti di polizia. L’indagato è stato portato in carcere a Busto Arsizio, dove rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria. Dovrà rispondere per lesioni aggravate e furto.

print