19 C
Comune di Legnano
sabato 18 Settembre 2021

Arrestato a Milano il piromane della zona Est cittadina

Ti potrebbe interessare

Legnano da il via alle celebrazioni di Dante Alighieri con mostre e conferenze

Sarà inaugurata domani, sabato 18 settembre, a Legnano, l’iniziativa culturale organizzata per celebrare il 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri. Il programma di “Nel...

Il piccolo non prende sonno: salvate per caso dodici famiglie da una fuga di gas

Se generalmente le notti insonni dei bambini sono un guaio per tanti genitori, questa volta i capricci notturni di un piccolo di 3 anni,...

Cicli terapeutici odontoiatrici con l’osteopatia per i bambini al Centro Porta Odontoiatria e Benessere

Il Centro Porta, che si trova a Busto Garolfo, nell'Alto Milanese, è da sempre promotore di un approccio multi specialistico in cui più discipline collaborano tra...

La GdF di Varese sequestra 20 chili di cocaina

E’ accaduto nei giorni scorsi a Varese: gli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno arrestato tre persone accusate di detenzione e...

E’ successo sabato scorso, 31 luglio, a Milano: la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri hanno arrestato un 32enne milanese, pregiudicato ed attualmente sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, poiché ritenuto responsabile di due incendi causati lo scorso mese di marzo.

Come spiegato in una nota diffusa dall’Arma, dall’inizio dell’anno si sono verificati una dozzina di episodi incendiari in zona Città Studi, corso XXII Marzo, corso Plebisciti, via Aselli, viale Montenero, viale Bligny, via Amadeo e via Fantoli, e le indagini svolte dai poliziotti del Commissariato Lambrate hanno incrociato l’attività dei Carabinieri del Comando Stazione Porta Monforte che, lo scorso 4 aprile, avevano già arrestato lo stesso uomo dopo che all’alba aveva dato fuoco ad un’edicola in viale Corsica. 

L’analisi dei tabulati telefonici e delle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza, lungo tutto il percorso seguito dall’uomo ha permesso alle Forze dell’ordine di identificare il 32enne quale autore dei due incendi appiccati nelle prime ore del 23 marzo quando lo stesso aveva dapprima, poco dopo 2, incendiato un materasso abbandonato davanti all’ingresso di un condominio in via Aselli 6, causando il danneggiamento della citofoniera; successivamente, verso le 03.45, si era portato alla sede dell’Associazione SOS Lambrate Onlus di via Amedeo 78 dove, dopo aver maneggiato tra i cassonetti dell’immondizia, aveva appiccato l’incendio che avrebbe poi interessato anche i bidoni della vicina Balera dell’Ortica.

In tutti gli episodi il piromane indossava i vestiti che i Carabinieri del Comando Stazione Porta Monforte hanno rinvenuto e sequestrato nel corso della perquisizione domiciliare, eseguita successivamente all’arresto in flagranza del 4 aprile scorso.

A febbraio del 2012 l’uomo era già stato indagato per il furto e il danneggiamento di alcune telecamere installate all’SOS di Lambrate, che non lo aveva accettato come volontario.

Articoli correlati

Spavento a Milano: un filobus si scontra con una vettura e ventidue persone finiscono a terra

Attimi di apprensione questa mattina a Milano, giovedì 16 settembre poco dopo le 10, dove un filobus della linea 90 si è scontrato con...

Catturato a Milano un latitante internazionale collegato alla criminalità organizzata

E’ successo nelle scorse ore a Milano: i Carabinieri del Comando Provinciale hanno arrestato un uomo di 39 anni, milanese, latitante internazionale ricercato per...

Area C a Milano: sospesi i divieti per il Covid

Slittano a Milano i nuovi divieti per le auto in Area C, che avrebbero dovuto entrare in vigore dall’1 ottobre. Invece, come è stato...

Ciclista sbattuta a terra da una portiera aperta all’improvviso: forse a Milano serve prestare più attenzione alle due ruote

E’ successo questa mattina, martedì 24 agosto, in via Canonica a Milano, all’angolo con via Paolo Sarpi: una donna di 58 anni, che stava...

Milano si prepara ad accogliere i primi afghani in fuga dal loro Paese nelle mani dei Talebani

Lo ha confermato il sindaco di Milano Giuseppe Sala, nelle scorse ore: a breve è atteso anche a Milano l’arrivo di alcuni cittadini dell’Afghanistan,...