lunedì, 26 Settembre 2022

Arrestato a Castellanza lo “spacciatore dei boschi” dopo una fuga rocambolesca

E’ successo domenica 18 aprile, nel pomeriggio: gli agenti dei commissariati di Busto Arsizio e Legnano, hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un pusher trovato nell’area boschiva di via Gerenzano.

L’uomo è stato sorpreso nella zona, nel tentativo di nascondersi dalla vista di una pattuglia. I poliziotti di via Foscolo, intuendo le possibili vie di fuga di quello che avevano identificato come un pusher, hanno contattato i colleghi di Legnano e organizzato un’azione congiunta per tendere una trappola allo spacciatore.

Come si legge in una nota della Questura di Varese, mentre i poliziotti di Busto Arsizio entravano nel bosco dal “Museo Pagani”, i colleghi di Legnano si appostavano in prossimità di un varco, aperto presumibilmente proprio dagli spacciatori quale veloce via di fuga. L’uomo è stato accerchiato ed arrestato, ma soltanto dopo aver reagito violentemente contro gli agenti, causando lesioni a due di loro.

Lo spacciatore è stato indentificato: si tratta di un marocchino di 28 anni, che nel suo marsupio aveva circa 80 grammi di eroina, 30 di cocaina, altrettanti di hashish, 500 euro, quattro telefoni cellulari e un bilancino elettronico.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI