Cerca
Close this search box.
domenica, 23 Giugno 2024
domenica, 23 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

Arrestata la madre di Saman Abbas in Pakistan accusata di aver ucciso la figlia. Ora si attende l’estradizione

(Foto ANSA)

Potrebbe partire nelle prossime ore l’iter per la richiesta dell’estradizione della madre di Saman Abbas, accusata di aver ucciso la figlia insieme ad altri familiari.

La donna, 51 anni, latitante da tre, è stata rintracciata ed arrestata alle prima luci di oggi, venerdì 31 maggio, in seguito ad una particolare operazione di Polizia internazionale, richiesta dalle Autorità italiane, subito dopo la fuga dei genitori di Saman.

La Farnesina al centro delle trattative per far rientrare in Italia la co-imputata in uno degli omicidi più terribili degli ultimi anni, che ha visto nel 2021 vittima dei suoi familiari una ragazza desiderosa di integrarsi nella cultura occidentale, osteggiata tra le mura domestiche fino ad essere eliminata.

Lo scorso dicembre la madre di Saman è stata condannata all’ergastolo dalla Corte di assise di Reggio Emilia, per l’omicidio della figlia.
Questa mattina la donna è stata trovata dalla Polizia pakistana: adesso dovrà comparire davanti ai giudici di Islamabad, prima del rientro in Italia.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings