giovedì, 23 Maggio 2024

Armi a scuola: interviene la Polizia Postale. Otto minorenni ne risponderanno all’autorità giudiziaria

(Foto dal sito della Polizia di Stato)

E’ successo nelle scorse ore in più città italiane, da Nord a Sud: la Polizia Postale ha perquisito le abitazioni di otto ragazzi minorenni, dopo aver intercettato alcune loro chat sul social Telegram, in cui gli stessi raccontavano di aver portato nei rispettivi istituti scolastici delle armi, e più di una volta, tra coltelli e pistole sia vere, sia false.

Più precisamente, le perquisizioni della Polizia si sono svolte a Milano, Treviso, Pisa, Nuoro, Sassari, Avellino e Lecce. In più casi sono state effettivamente trovate armi giocattolo, quindi quelle del tipo da softair, coltelli e tirapugni.

L’autorià giudiziaria per i minorenni valuterà nei prossimi giorni come intervenire nei confronti dei ragazzi segnalati.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI