mercoledì, 29 Novembre 2023

Apre a Legnano in stazione il Check point di Fast Track Cities: test rapidi per HIV ed epatite. Consulenza in materia di salute

Aprirà al pubblico domani, martedì 14 novembre alle 17 nella sede del Controllo di vicinato della stazione ferroviaria, il Check point Legnano. Si tratta di uno spazio non ospedaliero, aperto e gratuito dove saranno presenti operatori sociali della cooperativa Albatros e operatori sanitari dell’ASST Ovest Milano, in particolare personale del SERT di Parabiago, dove saranno somministrati test rapidi per HIV e HCV epatite, e sarà offerto counselling pre e post test, nonché fornite informazioni corrette sulla salute sessuale, la prevenzione e i comportamenti a rischio.

Come si legge in una nota diffusa dal Comune, l’iniziativa è legata a Fast Track Cities, il progetto internazionale che punta ad azzerare le nuove infezioni da HIV e le morti collegate all’AIDS e cui la Città di Legnano ha aderito nel novembre dello scorso anno.

Continuiamo con questa apertura nel percorso iniziato l’anno scorso con Fast Track Cities, consci che il l’infezione è curabile se riconosciuta immediatamente. Oggi, forse perché si è perso il timore del contagio HIV, si tendono a sottovalutare i comportamenti a rischio, mentre i dati ci dicono che la malattia è ancora presente e meno conosciuta rispetto ad alcuni anni fa, specie fra i giovani. Da qui la scelta di aprire un presidio che possa essere un punto di riferimento per chi hai dei dubbi in materia. Un grazie va alla Polizia locale e al Controllo di vicinato per averci concesso l’uso del locale. L’apertura del Check point sarà anche un presidio sul territorio facilmente accessibile a tutti”, commenta Monica Berna Nasca, assessore alla Quotidianità.

seguito dell’adesione, il Comune ha cominciato a interloquire con le realtà che, in ambito territoriale, si occupano di prevenzione e riduzione dei comportamenti a rischio relativamente all’uso di sostanze stupefacenti e alla sessualità. È cominciato quindi un lavoro tra l’Amministrazione comunale, il primario dell’Unità operativa complessa Malattie infettive dell’ASST Ovest Milanese Stefano Rusconi, il progetto “Gasoline” di cooperativa sociale Albatros (progetto finanziato da Regione Lombardia e dal Fondo Sociale Europeo nell’ambito del programma regionale FSE+ 2021-2027), e la Croce Rossa di Legnano che ha portato nel dicembre 2022 al primo evento nel Centro Pertini.

Ci siamo interrogati su quale servizio offrire alla città di Legnano e ci siamo ritrovati nell’idea di un check point, sul modello di quanto già realizzato in alcune grandi città che hanno aderito al progetto Fast Track come Milano, Napoli e Barcellona. Il check point sarà collegato direttamente con il laboratorio di Malattie infettive e chiunque risultasse positivo al test cui si è sottoposto potrà presentarsi all’ospedale con un canale preferenziale. Essendo inseriti nella rete nazionale di Fast Track ci stiamo già coordinando con le altre realtà per un potenziamento dell’attività in occasione della European testing week che va dal 20 al 26 novembre”, spiega Elisa Casini, responsabile area Inclusione e promozione del benessere della cooperativa Albatros.

La scelta logistica del check point è caduta sulla stazione in quanto luogo di passaggio e privo di qualsiasi connotazione, quindi ideale per accogliere e lavorare sui temi dello stigma. Il Check point sarà aperto due pomeriggi la settimana, dalle 17 alle 19 martedì, e dalle 16.30 alle 18.30 il giovedì. Venerdì 1 dicembre è in programma l’inaugurazione ufficiale dello spazio.

Per informazioni: 338/6252065 (cooperativa Albatros); e-mail e.casini@coopalbatros.org

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI