23.7 C
Comune di Legnano
lunedì 3 Agosto 2020

Ancora furti alla piazzola ecologica di Castellanza

Ti potrebbe interessare

Piccole imprese a rischio: cosa si lascia alle spalle l’epidemia

L’autunno attende al varco le piccole imprese artigiane di Milano che, a causa dell’epidemia da Coronavirus, hanno visto calare talmente i propri...

Castellanza riduce le corse del TPL ad agosto

Durante il mese di agosto sarà in vigore l'orario estivo per il servizio di trasporto urbano, a Castellanza. Lo...

Punto da insetti un escursionista si sente male alle cascate Ferrera

Momenti di apprensione ieri pomeriggio, domenica 2 agosto, quando un uomo in gita alle cascate di Ferrera di Varese, ha avuto bisogno...

La madrina Justine Mattera è arrivata a Legnano: buon Trittico a tutti

Il gran giorno è arrivato: oggi, lunedì 3 agosto, si correrà con partenza da Legnano il Grande Trittico Lombardo di ciclismo, che...

Continuano i furti alla piazzola ecologica nel Comune di Castellanza. La discussione nella giornata di ieri, mercoledì 3 giugno, dopo la segnalazione di un ennesimo furto da parte di un  residente della zona, con un messaggio diffuso via social: “Entrano di notte portando scompiglio nella discarica, lasciando parti rotte nel viale principale, sottraggono parti elettroniche da computer, televisori, metalli da rivendere. Gli stessi oggetti scartati dal cittadino non è improbabile ritrovarli nei mercatini dell’usato della zona”.

La situazione è conosciuta all’Amministrazione comunale che ha provato a metterci una “pezza” chiudendo i buchi nel muro di confine, o mettendo ulteriori controlli, ma evidentemente tutto questo non impedisce le ruberie. Le stesse effrazioni si ripetono anche in altri Comune della zona: a Cairate, Cassano Magnago, Caronno, Lonate Ceppino.

Pareri diversi su quanto accade: c’è chi accetta le intrusioni nella piazzola ecologica pensando che persone disperate abbiano trovato un modo per racimolare qualche soldo, ma c’è anche chi si indigna: “Sono i padroni della discarica, probabilmente dei rom, entrano ed escono da anni, di giorno e di notte. Noi dobbiamo solo guardare e stare zitti, esibire la tessera sanitaria, mettete la mascherina, seguire le indicazioni dei gentili addetti ai lavori e vedere questi personaggi che senza mascherina vanno avanti e indietro affaccendati come se niente fosse”, proponendo un improbabile accordo tra chi entra abusivamente e il Comune per una sorta di prelievo dai cassonetti, per dare una seconda vita agli oggetti buttati.

Articoli correlati

Box nel mirino di scassinatori in poche ore a Marnate

E’ successo tra venerdì e sabato della settimana appena conclusa: a Marnate si sono susseguiti tre furti in altrettanti box, più precisamente...

Presi i “Bonnie&Clyde” di Milano ladri nelle cantine

Erano sulle loro tracce ormai da tempo, i Carabinieri che li hanno intercettati ed arrestati ieri, nella stazione di Gerenzano, i due...

Ladri devastano la chiesa di Busto Garolfo

La situazione sembra paradossale ormai, a Busto Garolfo: decine di commercianti hanno già denunciato furti ed effrazioni nei loro negozi, che si stanno susseguendo da...

Sgominata la banda dei borseggiatori in metro

Sono state rintracciate ed arrestate nelle scorse ore dalla Polizia, a Milano, otto persone, ritenute responsabili di aver creato un’organizzazione per delinquere,...

Sgominata la banda che rubava soltanto moto Ducati

Otto persone sono state arrestate nelle scorse ore, dai Carabinieri di Riccione, e altre sei sottoposte all’obbligo di dimora, tutte accusate di...