lunedì, 4 Luglio 2022

Ancora armi all’Ucraina? Il Movimento 5 Stelle (una parte) si prepara a dire basta a Draghi

(Foto ANSA)

C’è chi dice no, all’invio di altre armi. I senatori del Movimento 5 Stelle chiederanno al Governo, nei prossimi giorni, di non procedere con ulteriori invii di armamenti in Ucraina che, nella loro visione della guerra in corso, metterebbero a serio rischio una de-escalation del conflitto pregiudicandone una soluzione diplomatica.

Più precisamente, i senatori pentastellati stanno preparando un testo per il Governo, in vista del Consiglio europeo del 23 e 24 giugno sull’Ucraina.

Nel testo del M5S si legge: “Si impegna il governo a promuovere, alla luce dell’attuale situazione politico-militare, nelle opportune sedi europee, il consolidamento di un’azione diplomatica europea coordinata, volta a fornire nuovo impulso alle trattative di pace tra Ucraina e Russia al fine di giungere a un immediato cessate il fuoco; promuovere per l’Unione europea il ruolo di principale attore diplomatico e di garante del supporto economico, umanitario e sanitario al popolo ucraino”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI