giovedì, 8 Dicembre 2022

Anche la classica adesso è di casa al Pertini di Mazzafame: quattro i concerti d’autunno

E’ stato presentato questa mattina a Legnano, al Centro sociale “Pertini ” di via dei Salici, al quartiere Mazzafame, un progetto che partirà domenica 9 ottobre, ispirato alla musica. Più precisamente, domenica alle 17 avrà inizio la rassegna dei quattro incontri di musica classica, “Pomeriggi musicali”, che allieteranno le domeniche d’autunno.

Si tratta di un’iniziativa elaborata dal Centro sociale in co-progettazione con l’Amministrazione comunale, per avviare un ulteriore percorso aggregativo e culturale in una delle periferire della città. Il progetto potrà essere replicato a primavera anche in altri quartieri.

Il primo dei quattri concerti sarà domenica prossima quello del quartetto d’archi dell’Orchestra da camera Città di Legnano “Haydn”, diretta dal maestro Daniele Balleello, che eseguirà due brani di riferimento del repertorio cameristico: il quartetto per archi n.17 in fa maggiore “Serenata” di Haydn e la Serenata n. 13 in sol maggiore “Eine kleine nachtmusik” di Mozart. Il quartetto è composto da Luca Torciani (primo violino), Martina Boschetti (secondo violino), Alessandro Gariboldi (viola) e Francesco Mario Bossoni (violoncello).

Obiettivo dichiarato dell’Amministrazione è fare di ogni periferia uno dei tanti centri della nostra città, con servizi e attività che la valorizzino, trasformandola in un punto di riferimento per gli abitanti. I pomeriggi musicali cominciano dal Centro Pertini, dove la musica è di casa, tanto per i concerti che figurano nel programma degli eventi, quanto per l’attività didattica che fa capo alla professoressa Maria Pia Rho e che è stata la nostra referente per questo progetto. Portare concerti di musica classica nel quartiere Mazzafame rappresenta quindi una tappa di questo impegno e un esperimento che, nelle nostre intenzioni, dovrà andare a interessare altre zone periferiche di Legnano”, ha detto Guido Bragato, assessore alla Cultura.

Questi dieci anni di attività sono stati un crescendo per noi; in questo percorso, la musica ha giocato un ruolo fondamentale per farci conoscere e apprezzare, specie per le proposte rivolte a un pubblico giovane. Adesso facciamo un passo ulteriore proponendo nel Centro una musica sicuramente più impegnativa, come è la classica, ma di qualità indiscutibile e che arricchisce l’offerta culturale”, ha commentato Emilia Calini, responsabile del Centro Pertini.

L’Associazione Orchestra da camera della Città di Legnano Franz Joseph Haydn è nata nel 2001 con lo scopo di promuovere e diffondere il repertorio per orchestra rendendo così possibile la realizzazione di un ambizioso progetto musicale: la costituzione di una realtà stabile che possa attingere alle risorse musicali del territorio, e costituisca un polo culturale qualitativamente interessante. Grazie alla sensibilità dell’Amministrazione comunale di Legnano e al sostegno di alcuni sponsor privati, è stato possibile selezionare giovani strumentisti da affiancare a musicisti di provata esperienza, al fine di unire alle finalità culturali del progetto anche obiettivi didattico-formativi.

Gli altri tre appuntamenti in programma sono: domenica 23 ottobre – Concerto voce e piano, Elizaveta Martyrosian, Leonardo Locatelli. Arie di Rossini, Mozart, Donizetti, Puccini, Chopin, Albeniz, Lacalle, De Falla, Rota Morricone; domenica 6 novembre – Andrea Bonfanti, piano. Musiche di Bach, Mozart, Chopin, Liszt;, domenica 20 novembre – Concerto saxofono e pianoforte, Federico Marzaroli, Ivan Maliboshka. Musiche di Schuloff, Glazunov, Bozza, Creston.

Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle 17. Ingresso libero.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI