giovedì, 22 Febbraio 2024

Anche il Presepe a Napoli ricorda Giulia e la violenza contro le donne

(Foto da FB)

Non hanno esitato nemmeno gli artigiani del Presepe a Napoli, nel quartiere di San Gregorio Armeno, a schierarsi contro la violenza sulle donne e, in particolare, per ricordare Giulia Cecchettin, la 22enne uccisa nei giorni scorsi dal suo ex fidanzato.

Così nella strada dei Presepi, dove si trovano le famose botteghe degli artigiani creatori di statutine e composizioni della Natività, diventati famosi nel mondo, sono comparsi in questi giorni pastorelli, Madonnine ed angioletti con dei graffi rossi sul volto, per dire basta alla violenza, basta agli abusi e alle morti, anche nei giorni delle feste.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI