sabato, 22 Gennaio 2022

Anche a Legnano c’è chi teme la “terza ondata” Covid

Prudenza e ancora prudenza è la raccomandazione a cui invitano numerosi medici di base ed altri operatori sanitari a Legnano, rispetto alla diffusione del Coronavirus sul territorio, che non ha ancora cessato di preoccupare.

Abbassare la guardia in queste settimane potrebbe significare l’arrivo di una terza ondata di contagi, decisamente da evitare.

Nei giorni scorsi il primario della Medicina dell’ospedale di Legnano, Antonino Mazzone, guarito dal Covid-19, ha commentato le restrizioni del DPCM di Natale chiedendo maggiore libertà di movimento a chi di virus è guarito, perché a suo giudizio l’eventualità di riammalarsi sarebbe remota.

Diversamente da Mazzone la pensa il vice sindaco e assessore al Benessere e alla Sicurezza sociale, Anna Pavan, che chiede ai suoi concittadini di prestare ancora grande attenzione nelle abitudini e nei comportamenti di ogni giorno. No agli assembramenti, no agli abbracci, sì a mascherine e igienizzazione delle mani, anche in famiglia.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI