venerdì, 9 Dicembre 2022

ALTOMILANESE – Controlli del territorio dei Carabinieri di Legnano: 3 arresti

(Immagine di repertorio)

Prosegue l’azione di controllo del territorio dell’Arma dei Carabinieri della Compagnia di Legnano.
Negli ultimi giorni sono stati eseguiti dei mirati controlli alle zone periferiche di alcuni Comuni della giurisdizione e, in particolare, sono state effettuate delle verifiche nelle aree boschive interessate dal fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.
Importanti i risultati conseguiti.
A Cerro Maggiore, un detenuto domiciliare è stato scoperto mentre camminava liberamente in strada. L’interessato è stato riconosciuto immediatamente dai militari cerresi ed arrestato per il reato di evasione, per poi essere condotto prima in Tribunale per il rito direttissimo e poi in carcere a Busto Arsizio.
A Parabiago, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 55enne condannato ad un anno ed otto mesi di reclusione per il reato di bancarotta fraudolenta.
Infine, è stato organizzato un servizio ad ampio raggio per il controllo di alcune aree boschive del territorio. Proprio in una di queste, a Casorezzo, è stato tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un extracomunitario 36enne.
Il pusher, sfruttando l’oscurità della tarda serata, si era organizzato tra la boscaglia per consegnare delle dosi di eroina e cocaina agli acquirenti. L’attività di spaccio però è stata monitorata dai militari dell’Arma di Nerviano che, prontamente, hanno bloccato lo spacciatore e gli acquirenti, sequestrando la droga. Per il pusher sono scattate le manette, mentre per i tre consumatori è partita la segnalazione in Prefettura.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI