18 C
Comune di Legnano
martedì 22 Settembre 2020

Aiuti agli anziani: Canegrate stila un bilancio del progetto concluso il 31 luglio

Ti potrebbe interessare

Calano le tariffe delle assicurazioni sulle auto: effetto del Covid-19

I dati parlano chiaro, quelli diffusi in un recente bollettino dell'IVASS, l'Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni: le RC Auto costano meno,...

Domenica torna il mercatino di Azzate

Riparte domenica 27 settembre il tradizionale mercatino di Azzate, anzi, la Mostra dell’Üsaa, organizzata dalla Pro Loco ogni ultima domenica del mese.

100mila euro per le imprese per l’economia territoriale di Busto Arsizio

La giunta comunale di Busto Arsizio ha approvato nelle scorse ore il “bando nel bando”, con cui si metteranno a disposizione delle...

Canegrate saluta Cinemadamare

I commenti di chi c'era si radunano in un unico grande plauso alla manifestazione “Cinemadamare”, che si è conclusa domenica sera, a...

L’obiettivo era fornire un aiuto concreto alle persone sole, anziane o fragili, per le attività della vita quotidiana da svolgere all’esterno, durante il periodo di lockdown per il Coronavirus, quando era vivamente consigliato (o imposto) di non uscire dalla propria abitazione. E così è stato: si è concluso con successo il 31 luglio il servizio di Sostegno alla domiciliarità attivato dall’Amministrazione comunale di Canegrate lo scorso 9 marzo.

Come si legge in una nota, il servizio è stato possibile grazie alla collaborazione di più attori: l’Ufficio Servizi Sociali, che ha coordinato tutto il servizio e che ha effettuato interventi tramite una dipendente comunale e la volontaria del Servizio Civile, avvalendosi anche del supporto della Polizia locale; l’Associazione Auser Volontari di Canegrate, che da subito e senza soluzione di continuità ha messo a disposizione la sua organizzazione e i suoi volontari e ha coordinato anche i nuovi volontari che si sono presentati spontaneamente; la Croce Rossa Italiana, che si è occupata delle situazioni più complesse dal punto di vista sanitario.

Le richieste sono state in tutto 419: la maggior parte ha riguardato la spesa (234), ma sono stati svolti servizi anche in farmacia (54), studi medici, ospedale, veterinario, banca e poste; sono stati consegnati pacchi viveri, mascherine, compiti scolastici, biancheria.
I servizi sono stati 338, in quanto è accaduto che in un servizio venissero svolte più commissioni, e sono stati effettuati da: Auser (139); Asa comunale (72); volontaria servizio civile (110); Croce Rossa Italiana (17).

Un aiuto concreto agli anziani nel periodo dell’emergenza, stando ai numeri che lo raccontano la soli.

Articoli correlati

Case ALER a Legnano invase dai piccioni che entrano dai lucernari spaccati

Sono esasperati, se non disperati, alcuni residenti della case ALER al quartiere Mazzafame di Legnano, dove da tempo i lucernari non si...

No all’usura: anche Castellanza aderisce alla campagna

Certa che la promozione della legalità sia uno dei compiti fondamentali di chi amministra, l’Amministrazione comunale di Castellanza ha deciso, in collaborazione...

“Rugby Sound Festival” chiede aiuti per l’edizione 2021

“Quest'anno non siamo riusciti a salutarvi sotto il palco come di consueto, e questo ci spiace davvero molto, ma è stato giusto...

L’Estate è di nuovo “gentile” a Legnano

E’ tornata “Estate gentile”, l’iniziativa a favore della popolazione anziana di Legnano promossa dai Servizi Sociali del Comune e quest’anno coordinata da...

Si chiama “Cinegrate”… il resto è mistero

Cinema d’estate a Canegrate: si parte sabato sera, all’aperto, come già in precedenti edizioni. Ma l’iniziativa quest’anno è stata annunciata a metà,...