mercoledì, 29 Maggio 2024

Aereo delle Frecce Tricolori si schianta e uccide una bambina. Mezza Italia chiede lo stop delle esibizioni della pattuglia acrobatica: troppo pericolose

(Foto di Veruska Neri)

Dopo lo schianto di un aereo delle Frecce Tricolori, avvenuto ieri, sabato 16 settembre, nel pomeriggio all’aeroporto torinese di Caselle, oggi lo sgomento è ancora tanto e profondo in tutto il Paese, poiché l’MB-339 che ha perso quota, è precipitato ed esploso in fondo alla pista, mentre il pilota si è lanciato con il paracadute, finendo l’aereo la sua corsa contro una vettura su cui viaggiava una famiglia, uccidendo sul colpo una bambina di 5 anni a bordo del mezzo.

Profonda impressione ma anche rabbia, oggi, perchè per poco è stata evitata una strage se l’aereo fosse finito su un gruppo di case poco oltre la pista di Caselle.

Mentre i tecnici e le autorità preposte sono al lavoro per ricostruire la dinamica di quanto successo (forse degli uccelli sono entrati in uno dei motori dell’MB-339), numerosi sono i commenti e gli appelli affinchè le Frecce Tricolori siano soppresse.
Vanto dell’aeronautica italiana, per molti sono una pattuglia pericolosa, inutile e costosa per lo Stato. Ogni esibizione metterebbe a rischio, per altri, la sicurezza di tanta gente, sebbene ieri l’incidente sia avvenuto non durante uno spettacolo. 

Ha senso mantenere attiva la pattuglia acrobatica, quando l’Italia ha ben altri problemi? Ci si chiede. E ancora tra i commenti: l’MB-339 è un aereo vecchio e obsoleto. Non sono così pochi gli incidenti che hanno coinvolto, in un passato nemmeno tanto lontano, proprio le Frecce Tricolori.

L’aeroporto di Caselle rimmarrà chiuso fino alla mezzanotte di oggi, domenica 17 settembre.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings