Abbonamento pieno per un treno a metà

Pendolari in attesa alla stazione di Legnano
Pendolari in attesa alla stazione di Legnano (Foto di R. Specchia)

Da qualche giorno osserviamo che i treni arrivano a composizione ridotta. Lo raccontano i pendolari delle linee Varese – Milano, alle prese con gli ennesimi disagi dei treni di Trenord.

Ai viaggiatori più attenti, ma non soltanto, non è passato inosservato il fatto che alcuni treni stanno circolando, da un paio di giorni, ridotti.

“Il diretto delle 18.02 da Legnano n. 5305 è arrivato con un solo treno, invece di due. Il treno n. 10403 che ferma a Busto Arsizio alle 7.29, diretto a Milano Garibaldi, è arrivato con uno treno solo. Ieri sera e anche stasera  il diretto per Varese delle 18.32 n. 5328 è arrivato con un treno solo invece di due”, si legge in una nota, facendo riferimento al fatto che i convogli previsti del tipo Coradia di ultima generazione, composti da due treni in accoppiata, agganciati, hanno invece transitato “singoli”.

Il che si è tradotto in meno posti a sedere.

“Trenord non risponde alle richieste del Comitato per capire se ci siano revisioni o problemi ai materiali. Poco rispetto per chi paga l’abbonamento, che viene intascato sempre a “composizione piena” nelle casse di Trenord”, il commento firmato da Raffaele Specchia, del Comitato Pendolari Gallarate Milano.

print