Abbonamenti ATM agevolati: la giunta milanese istituisce la tariffa sperimentale

(Foto dal sito ATM)

E’ di questi giorni la decisione della giunta comunale milanese di avviare un nuovo abbonamento urbano all’ATM, l’Azienda Trasporti municipale, fissato in 50 euro per tutto l’anno, dal 2018.

La nuova tariffa intende agevolare i cittadini disoccupati, in stato di inoccupazione, e i detenuti che svolgono delle attività al di fuori delle case circondariali, e devono quindi utilizzare i mezzi pubblici per spostarsi in città.

Il provvedimento è stato approvato per agevolare chi si trova in difficoltà, ma ha bisogno di muoversi sul territorio cittadino proprio per cercare nuove occasioni di impiego.

Come è stato spiegato dall’assessore alle Politiche del Lavoro, Cristina Tajani, il sostegno messo in atto è destinato a diventare strutturato, un riferimento fisso per chi ha necessità di ripartire.

Possono fare richiesta dell’abbonamento ATM agevolato i cittadini residenti a Milano, in possesso di cittadinanza italiana o europea, o in possesso di un permesso o carta di soggiorno e della Dichiarazione di Disponibilità immediata al lavoro (DID), che dimostri almeno tre anni di inattività. Necessario anche l’ISEE inferiore a 16.954,95 euro.

print