martedì, 27 Febbraio 2024

A Luino l’educazione stradale insegnata nelle scuole: “Buoni pedoni – La strada sicura”

Si intitola “Buoni pedoni – la strada sicura” il progetto partito l’8 gennaio e che durerà fino al 27 febbraio in tutte le scuole primarie di Luino, coinvolte in un programma dedicato al tema dell’educazione stradale. L’iniziativa, promossa dal Comune di Luino è dall’anno scorso inserita all’interno del progetto “La Cittá dei bambini”.

Come si legge in una nota, parte integrante del progetto di educazione stradale nelle scuole, e che sarà presentata durante le lezioni, è la campagna “A scuola ci andiamo da soli”, per promuovere un approccio consapevole del tragitto casa-scuola e per rendere Luino un luogo ancora più sicuro per i più piccoli.

Grazie alla disponibilità della Polizia Locale, della Dirigenza scolastica e con la collaborazione delle autoscuole locali, ​si forniranno ai bambini strumenti fondamentali per diventare utenti della strada consapevoli e responsabili. L’intento dell’Amministrazione è coinvolgere l’intera comunità scolastica nella promozione di tali comportamenti. Le lezioni, dedicate a tutte le classi dalla prima alla quinta, sono condotte dagli agenti della Polizia locale di Luino e dal personale delle autoscuole. Al termine del ciclo formativo è prevista anche una giornata conclusiva dedicata alle classi quinte, che avrà luogo in maggio e vedrà la partecipazione attiva di tutte le Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e le associazioni di assistenza sanitaria locale (CRI – Padana emergenza – SOS Tre Valli).

Una iniziativa fortemente voluta dall’Amministrazione, ritenuta prioritaria fin dal nostro insediamento. È importate instillare nei giovanissimi le buone pratiche per essere utenti della strada consapevoli. Un insegnamento che deve avvenire in prima battuta in famiglia, ma la scuola e le istituzioni possono e devono fare la propria parte”, commenta van Martinelli, assessore alla Polizia Locale del Comune di Luino. 

Erika Papa, consigliere di maggioranza con delega al progetto “La città dei bambini”, ha detto: “Questo percorso è un elemento fondamentale per il progetto “A scuola ci andiamo da soli” che, insieme agli incontri nelle classi sul tema dell’autonomia, aiuta i nostri bambini a diventare consapevoli e competenti nello sperimentare gli spostamenti in città”.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI