Cerca
Close this search box.
giovedì, 25 Luglio 2024
giovedì, 25 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

A Giorgio Armani la laurea honoris causa dalla Cattolica di Milano

E’ successo ieri, giovedì 11 maggio: l’Università Cattolica di Milano ha conferito oggi la laurea honoris causa allo stilista e imprenditore Giorgio Armani, nel Teatro Municipale di Piacenza, sua città natale, per la dimensione internazionale del marchio, l’approccio olistico alla sostenibilità, la ricerca inesausta di miglioramento e la consapevolezza della centralità dell’impresa nella creazione di un valore condiviso.

“Ci sono due cose che mi portano qui con grande emozione, ricevere ciò che mi avete voluto riconoscere e rivedere Piacenza”, ha dichiarato un emozionato Giorgio Armani, pochi istanti dopo aver ricevuto il prestigioso riconoscimento in Global Business Management, dell’Università Cattolica.
Dopo aver salutato affettuosamente gli studenti, Armani ha sottolineato il valore doppiamente speciale del titolo ricevuto dall’ateneo milanese, che ne premia il ruolo di imprenditore, l’impegno e la passione conferitogli proprio nella sua città natale, quella Piacenza amatissima da cui giovane e pieno di speranze è partito per Milano, lasciando le proprie radici.

Uomo d’impresa, creativo e innovatore, Armani è stato capace di una visione ideale e inedita, perseguita con determinazione, costanza e coraggio indispensabili per la realizzazione di un grande progetto, che ha portato alla costituzione di uno dei più importanti gruppi multinazionali del settore.
La durata, per Armani, è una scelta che riguarda la forma e il contenuto: classicità delle linee e qualità della materia parlano di un prodotto pensato per resistere con disinvoltura all’esaurirsi di una collezione.
Ma la novità delle sue proposte ha a che fare con la sensibilità e la tempestività nell’interpretare attitudini, ruoli e funzioni dell’uomo e della donna contemporanea, senza forzature.

“Dal 1975 Armani ha raccolto la tradizione del saper fare italiano, che affonda le sue radici nel nostro territorio, nei mestieri e nelle opere di artigiani e operai della tessitura, della sartoria, del costume, per reinterpretarla e farla diventare un riferimento iconico universale. Armani ha creato un gruppo nel settore della moda e del lusso ai primi posti nel mondo, mantenendo il legame diretto tra azienda e fondatore e preservando la matrice originaria in scala globale”, ha detto Anna Maria Fellegara, Preside della Facoltà di Economia e Giurisprudenza, leggendo le motivazioni del conferimento della laurea in Global Business Management.

Oggi Giorgio Armani, 89 anni, è Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Armani, tra le aziende della moda e del lusso leader nel mondo.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings