giovedì, 8 Dicembre 2022

A fuoco alcune celle del carcere di Cremona: momento difficile per i detenuti lombardi

(Foto ANSA - E. Laiacona)

E’ successo ieri sera, venerdì 4 giugno, attorno alle 22: alcuni detenuti nel carcere di Cremona hanno inscenato una manifestazione di protesta dando fuoco alle loro celle. Un’ottantina di loro sono stati evacuati da due reparti, dove il fumo si è diffuso negli ambienti rendendo l’aria irrespirabile.

I Vigili del fuoco hanno spento le fiamme e nessuno è rimasto ferito. Da una prima ricostruzione di quanto successo, sembra che alcuni detenuti abbiano risposto incendiando alcune suppellettili, alla scelta delle guardie di non dare loro degli psicofarmaci.

Le Forze dell’ordine stanno presidiando l’esterno della casa circondariale, auspicando il ritorno della situazione alla piena normalità.

Dopo i suicidi delle scorse ore avvenuti nel carcere di San Vittore a Milano, e i fatti di Cremona, torna alla ribalta delle cronache la situazione in cui versano le carceri italiane, spesso sovraffollate, gestite da un organico di guardie preposte sotto dimensionato, con insufficiente sostegno fornito ai detenuti fragili, con problemi mentali.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI