mercoledì, 25 Maggio 2022

Il successo dell’accoglienza

Si è svolta nei giorni scorsi in municipio a Busto Arsizio, la presentazione all’iniziativa dal titolo “Bambini di Chernobyl 2020”, promossa dall’associazione A.U.Ba.M. onlus.

A presentare il progetto d’accoglienza il sindaco Emanuele Antonelli, l’assessore all’Inclusione sociale Osvaldo Attolini e Antonio Tosi presidente di A.U.Ba.M. onlus.

“L’anno passato abbiamo accolto 52 ragazzi, dai 7 ai 17 anni, nelle famiglie di Busto Arsizio allo scopo di migliorare il loro stato di salute. Sono ragazzi provenienti dalle zone contaminate di Chernobyl. La sfida è di aumentare l’accoglienza e di trovare altre famiglie che accolgano i ragazzi, per questo abbiamo pensato di organizzare un incontro conoscitivo a Villa Calcaterra: una serata in cui saranno presentate le straordinarie storie di accoglienza che in questi anni l’associazione ha promosso e sostenuto. L’accoglienza non è soltanto fine a se stessa, ma ogni famiglia “regala” a questi ragazzi amore e speranza in un possibile futuro. Quest’anno siamo riusciti a diminuire il costo l’accoglienza che si aggira sui 250 euro, ed è stato possibile grazie alle donazioni ricevute dalle famiglie e dal “5 per mille”. Ringrazio tutte le famiglie per il loro aiuto, ringrazio l’Amministrazione comunale nel sostenere l’iniziativa e inviterà i ragazzi l’estate prossima ad Alassio, per una vacanza di una settimana nella colonia Sorriso dei Bambini”, ha spiegato Tosi.

L’Associazione A.U.Ba.M. onlus invita tutti i cittadini interessati a conoscere da vicino le sue attività giovedì 28 novembre, alle 21 a Villa Calcaterra.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI